Gianni Cantele nuovo Presidente Coldiretti Puglia

Mettere la propria esperienza al servizio della collettività, dopo che è stata il fulcro del successo personale e di quello di un’azienda di famiglia, è un passaggio naturale quanto i cicli di maturazione della vite o di qualunque altro frutto della terra. Questo noi lo sappiamo bene e non possiamo non tenerne conto nell’annunciare, a nostro modo, dopo che lo hanno già fatto i giornali, che mio fratello Gianni è stato eletto all’unanimità assembleare Presidente di Coldiretti Puglia.

Sta nelle cose della natura far circolare le energie da un corpo all’altro, da un luogo all’altro. Così farà Gianni che, dopo più di un decennio passato tra i vigneti e in cantina, torna da protagonista a parlare e a far parlare di agroalimentare: la materia al centro dei suoi studi universitari, che lo hanno portato ad una laurea in Scienze delle Preparazioni Alimentari e poi all’abilitazione alla professione di tecnologo alimentare.

Gianni incentrerà il suo lavoro da Presidente sulla tutela degli interessi degli imprenditori agricoli, sulla valorizzazione qualitativa ed economica dei prodotti agricoli attraverso l’affermazione dei consumi a km 0 e delle produzioni tipiche. La sua agenda sarà certamente impegnativa, dal momento che affronterà nell’immediato problematiche riguardanti non solo il comparto vitivinicolo, a lui così familiare, ma anche la zootecnia (la definizione di un prezzo minimo per il latte), l’olivicoltura, la cerealicoltura, l’itticoltura e molti altri settori fondamentali dell’economia agricola Pugliese.

Dario Stefàno (Assessore Regionale Risorse Agroalimentari) ha avuto belle parole in occasione dell’elezione di Gianni: “Cantele Presidente di Coldiretti Puglia è un premio anche per il Salento che ha pagato un prezzo altissimo a causa della crisi. C’è una nuova generazione di imprenditori agricoli che chiedono un ruolo di rappresentanza per portare una ventata di novità”.

Con la certezza che tutto questo non distoglierà la tua attenzione dal lavoro più bello, gratificante e appassionante del mondo: fare vino!

Tag:, ,

Lascia un commento